San Francesco d'Assisi

La Sua Vita

1182 1226

 

 

San Francesco , un'esperienza di santità tra le più grandi di tutti i tempi, nasce ad Assisi nel 1182 da una delle famiglie più agiate della città.

Fece l'esperienza dolorosa della guerra tra Assisi e Perugina, fu fatto prigioniero, e questa vicenda lo spinse verso una clamorosa conversione, con la rinuncia ai beni terreni.

Scelse una vita povera, nel silenzio e nella meditazione tra le campagne e le colline di Assisi e dintorni . Le gesta di Francesco non passarono inosservate e dopo qualche tempo si affiancarono i primi seguaci. Egli ebbe una grande intuizione, una visione nuova del creato e delle sue creature; una manifestazione dell'amore di Dio e fonte di lode e di preghiera . Ne è un esempio l'episodio della Predica agli Uccelli nella campagna tra Cannara e Bevagna .
 

 

e venne tra Cannaio e Bevagno.E passando oltre con quello fervore,levò gli occhi e vide alquanti arbori allato alla via, in su' quali era quasi infinita moltitudine d'uccelli; di che santo Francesco si maravigliò e disse a' compagni: Voi m'aspetterete qui nella via, e io andrò a predicare alle mie sirocchie uccelli . E entrò nel campo e cominciò a predicare alli uccelli ch'erano in terra; e subitamente quelli ch'eran in su gli arbori se ne vennero a lui insieme tutti quanti e stettono fermi, mentre che santo Francesco compié di predicare, e poi anche non si partivano infino e tanto ch'egli dié loro la benedizione sua … ( dai Fioretti di san Francesco ).

Era il 1210 e in pochi anni l'Ordine dei Frati Minori, istituito da Francesco e approvato da papa Innocenzo III , contava migliaia di adepti in tutta l'Europa. Sempre in quegli anni iniziò i primi contatti con Chiara d'Assisi e nacque così l'ordine delle Povere Dame di s. Damiano, chiamate Clarisse dopo la morte di Chiara. Intorno al 1212). Dopo aver predicato in varie regioni italiane, Francesco partì per la Terra Santa ma diversi problemi impedirono di diffondere la sua opera missionaria

 

 

 

Al suo rientro, nel 1220 iniziò un nuovo ciclo di predicazione in tutta Italia ed istituì il Terz’Ordine le cui origini si fanno risalire al maggio del 1221, quando San  Francesco, dopo aver predicato in un luogo vicino alla attuale chiesa della Buona Morte di Cannara, ebbe la Divina ispirazione di istituire  quest’Ordine accogliendo come primo Terziario il Beato Lucio Modestini.

 

 

Attraverso tale istituzione egli realizzò la sua visione di una perfetta vita cristiana per rinnovare la società dal di dentro di essa.L’Ordine è costituito da cristiani che, per vocazione, vivono in fraternità il Vangelo, pur restando nei proprio stato civili e sociale. Da quel momento le famiglie francescane diventavano tre: i Frati minori ( primo Ordine) Le Clarisse o Povere Dame (secondo Ordine ) ed i laici secolari (il  Terzo Ordine, che con la riforma del 1978 prese il nome di Ordine Francescano Secolare.
Nel 1224, dopo un breve ritiro sul monte della Verna, Francesco venne portato ad Assisi dove rimase per anni segnato dalla sofferenza e dalla cecità quasi totale.

 

Continua....